Vera Schiavazzi, Giovanni De Luna, Le ragioni di un decennio (1969-1979)

: Giovanni De Luna, Le ragioni di un decennio (1969-1979) Tra la ricerca storica e il ricordo di uno che c’era. Un libro rigoroso e appassionato. Da leggere soprattutto da chi quella stagione irripetibile ha conosciuto solo attraverso il racconto dei vincitori. Vera Schiavazzi Dalla militanza al ricordo: le ragioni di un decennio CI SONO dei “noi” dai quali non … Continua a leggere

Sergio Bologna e Dario Banfi, Mettersi di traverso

Mettersi di traverso. Per una critica del biocapitalismo contemporaneo* Sergio Bologna, Dario Banfi Tutti i sistemi totalizzanti tendono a ridurre l’umanità a un insieme di corpi senz’anima, senza personalità, il capitalismo per primo e il biocapitalismo quasi ci riesce(1). Il problema sta nel rifiuto di subire, di sottomettersi, è l’eterno problema della libertà dell’individuo, qui sta il senso del discorso … Continua a leggere

Attilio Mangano, A proposito delle tesi di Cavallaro sul 68

devo dire che il  tipo di considerazioni  sviluppate da Cavallaro nella sua risposta a Guido Viale colpisce negativamente per le semplificazioni interpretative che caratterizzano il suo scritto e che in fin dei conti egli stesso ammette come possibili (nella misura in cui si usa il richiamo alle conseguenze di precedenti parole d’ordine per leggere in modo lineare la storia  senza … Continua a leggere

Sergio Bologna, Da gentiluomini a mercenari

Precariato by materialiresistenti (09/05/2011 – 16:41) Precari e autonomi: è tempo di coalizione Da gentiluomini a mercenari. Sergio Bologna (alias 7 maggio 2011) Esiste un territorio molto vasto della società civile italiana che in genere gli osservatori sociali e politici non frequentano: quello dell’associazionismo delle libere professioni. Un territorio con segni di urbanizzazione che risalgono ai primi anni del secolo … Continua a leggere

aNGELO D’Orsi, Linfinita scoperta di Gramsci

L’infinita scoperta di Gramsci Data di pubblicazione: 10.05.2011 Autore: D’Orsi, Angelo Dalla newsletter di MicroMega (10 maggio2011) rirendiamo questo ampio saggio contenuto in un recente libro di Francesca Chiarotti “In una situazione babelica di linguaggi e opzioni politiche, di fallimento di tutte le grandi fedi politiche e religiose, Gramsci forse viene riscoperto incessantemente perché ci insegna a non rinunciare alla … Continua a leggere

gUIDO vIALE, dERIVA EUROPEA

Guido Viale Deriva europea Volevano liberare il territorio patrio, e quello delle nazioni conquistate – il loro Lebensraum – dalla presenza degli ebrei; per impedire che gli contaminassero razza e costumi; ma non pensavano ancora allo sterminio. Prima avevano cercato di chiuderli nei ghetti: ma «loro» erano troppi e ancora troppo visibili. E si erano resi conto che con i … Continua a leggere

nADIA fUSINI, a SCUOLA CON jOYCE

A SCUOLA CON JOYCE. LEGGERE E RILEGGERE FINNEGANS WAKE. Una nota di Nadia Fusini …. M. saluti, fls http://www.lavocedifiore.org/SPIP/article.php3?id_article=5193LINGUA, SCUOLA, E MONDO. C’era una volta una scuola in cui si insegnava a leggere opere come Ulisse, come Finnegans Wake. C’era una scuola pubblica e c’erano professori e maestri …. A SCUOLA CON JOYCE. LEGGERE E RILEGGERE FINNEGANS WAKE. La bellezza … Continua a leggere

ALTRO e ALTERITà: NANCY e VITIELLO

ALTRO e ALTERITà: NANCY e VITIELLO pubblicata da Vladimir D’Amora il giorno lunedì 9 maggio 2011 alle ore 16.35 ROSARIO GIANINO La critica di Nancy alla dialettica Contesto: decostruzione dell’ontologia dialettica post-kantiana Punti di interesse: 1- La categoria dell’ “altro” è subordinata alla dialettica dello “stesso” 2- La dialettica dello “stesso” presuppone allo “stesso” la sua “potenza appropriante” 3- La … Continua a leggere

Antonio Gramsci, Odio gli indifferenti

“…sembra che la storia non sia che un enorme fenomeno naturale, un’eruzione, un terremoto, del quale rimangono vittima tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. E questo ultimo si irrita, vorrebbe sottrarsi alle conseguenze, vorrebbe apparisse chiaro che egli non ha voluto, che egli non … Continua a leggere

Leonardo Sciascia: “Quell’avaraccio del Gattopardo”

06/05/2011 – UN SICILIANO IN SVIZZERA Leonardo Sciascia: “Quell’avaraccio del Gattopardo” Lo scrittore Leonardo Sciascia Mi piace Da una raccolta di interventi sui giornali del Canton Ticino un saggio dissacrante del 1959 su Tomasi di Lampedusa M.B. “Io passo per uno scrittore impegnato. Naturalmente l’impegno non è tutto. Sono impegnato, però se non mi diverto non scrivo e credo che … Continua a leggere